AMICO

FIORE

l’Ornitogallo

l’Ornitogallo

La pianta dell’Ornitogallo è una pianta bulbosa perenne che ha origine in Asia, Europa ed Africa.
La storia di questo fiore, dal portamento elegante e nobile, non è molto comune seppur interessante.
Il nome Ornithogalum proviene dal greco antico e si traduce come “latte di gallina” in riferimento al siero bianco che fuoriesce dai gambi del fiore spezzato e dalla sua forma, che ricorda la cresta di una gallina.
La leggenda più misteriosa però è legata ad un’altra nominazione volgare con cui la pianta è nota: “Stella di Betlemme”.
Questa storia risale addirittura all’epoca delle Crociate.
Si narra che i bulbi della pianta infatti, fossero utilizzati come cibo di emergenza durante il viaggio verso la Terra Santa.
I fiori inoltre, a forma di stella, si racconta fungessero da cuscino sotto il capo di Gesù bambino. È per questo motivo che l’Ornitogallo presenta un fortissimo legame con le origini del Cristianesimo e ne simboleggia la riconciliazione e la fine delle guerre di religione.
Si inseriscono gli Ornitogalli in un mazzo di fiori per chiedere scusa dopo un brutto litigio o si sceglie di tenerne una piccola composizione in casa per creare un’atmosfera rilassante e chic.
Molto usato anche nell’ambito della medicina alternativa come uno dei “Fiori di Bach”, utilissimo contro lo stress, nervosismo e malumore.
Ne esistono più di duecento varietà in tonalità che vanno dal bianco, al crema, giallo ed arancio.
Considerato nei secoli un fiore sacro,
l’Ornitogallo resta tra le piante più rappresentative delle nostre origini culturali, mai scontato, sempre carismatico e classico.

Maria Rosaria Lopalco

Condividi il post!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Articoli che potrebbero piacerti

Il Mughetto

La convallaria majalis, o lilium convallium, è una pianta erbacea

ALSTROEMERIA

Nel 1753 il botanico svedese barone Claes Alströmer porto’ in